Medaglia in ottone denominata “Istituzioni della Repubblica: La Reggenza”

La numismatica di San Marino celebra le Istituzioni della Repubblica con una medaglia disegnata da Angelo Grilli. A catturare l’interesse dell’AASFN, la “Reggenza” un organo collegiale che costituisce l’entità al vertice dello Stato del Titano. La medesima è composta da due Capitani Reggenti, designati semestralmente dal Consiglio Grande e Generale. Seppur il loro ruolo potrebbe essere paragonato nello stato repubblicano e parlamentare alla figura del Capo dello Stato, è del tutto evidente che si tratta di un istituto dai caratteri esclusivi propri della costituzione sammarinese ed assolutamente originali anche dal punto prettamente giuridico. Nel dritto della moneta l’autore ha voluto immortalare l’atto attraverso il quale, nell’Aula Consiliare, il mandato viene trasmesso dai Capitani Reggenti uscenti ai loro successori. Secondo la procedura solenne, infatti, i nuovi eletti dopo aver prestato giuramento, si avvicinano uno per parte al trono ove si trovano i vecchi Reggenti, i quali si tolgono il Collare di Gran Maestro dell’ Ordine di San Marino e lo impongono alle due figure entranti. Molto più complesso, ma altrettanto evocativo, il rovescio della medaglia. Al centro dell’incisione, in posizione regale il Santo protettore e fondatore della Repubblica con la mano sinistra nell’atto della benedizione e quella destra a reggere lo stemma statuale sammarinese. La stola raffigurata come veste porta la scritta “relinquo vos liberos”. Parole che il tagliatore di pietre dalmata dell’Isola d’Arbe, secondo la leggenda, avrebbe pronunciato prima di morire. Una sorta di pronunciamento testamentario attestante la libertà dei cittadini del Titano, sia dall’imperatore sia dal Papa. Libertà, “Libertas” che compare anche come scritta nel cartiglio a mo' di vessillo, posto sopra l’aureola del Santo e sostenuto da un putto sorridente. Una sorta di rafforzativo all’indipendenza e alla sovranità caratterizzanti la storia del popolo sammarinese. La raffigurazione della moneta si completa poi con, due figure mitiche simboleggianti Gloria e Forza. L’una a sinistra regge tra le braccia una corona d’alloro, l’altra una di quercia. Un racconto per suggestioni quello inciso in questa moneta che con epica nobiltà rende onore alla storia di San Marino, ai suoi organi Istituzionali, alla Reggenza.

 

VEDI ULTERIORI INFORMAZIONI 

ACQUISTA SUBITO