Convegno Filatelico Numismatico "San Marino 2013"

Calato il sipario su “San Marino 2013” convegno commerciale organizzato dall’Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica, i vertici aziendali esprimono grande soddisfazione.

“Un afflusso superiore alle nostre aspettative” ha ammesso il Direttore Marino Manuzzi rivolgendosi al numeroso pubblico che assisteva alla dotta conferenza filatelica tenuta dal collezionista Nicolino Parlapiano. La manifestazione di sabato mattina, condotta da Anna Maria Sirotti, è iniziata con il saluto del Segretario di Stato per le Finanze Claudio Felici che ha ricordato la continua valenza culturale del francobollo nonostante l’innovazione tecnologica. Ha rammentato la nascita dell’Ente Poste sammarinese rivolgendo un saluto particolare al nuovo Consiglio Di Amministrazione di recente nomina ed alla sua prima uscita ufficiale. Il Ministro delle Finanze dello Sovrano Militare Ordine di Malta, Marchese Gian Luca Chiavari, ha ricordato le ottime relazioni diplomatiche con San Marino iniziate oltre 75 anni fa, suggellate ora dall’emissione congiunta , e le finalità umanitarie dei ricavi della filatelia melitense. Il Prof. Angelo Di Stasi, Presidente della Commissione per lo studio e l’elaborazione delle carte valori postali del Ministero dello Sviluppo Economico, dopo aver messo in luce le eccellenti relazioni fra l’Italia e San Marino ed in particolar modo le cordiali collaborazioni nel settore filatelico, ha condotto un excursus sulle varie emissioni congiunte che si sono susseguite negli ultimi vent’anni. La Dott.ssa Marisa Giannini, Direttore della Filatelia delle Poste Italiane, ha ribadito ulteriormente gli ottimi rapporti con i responsabili della filatelia sammarinese ricordando come le carte valori veicolano l’identità e la civiltà di chi le produce. Il Direttore Manuzzi, dopo aver salutato le numerose personalità politiche e del settore filatelico, nonché tutte le realtà che per ragioni commemorative stanno avendo stretti contatti con l’Azienda, è entrato nel vivo della presentazione dell’emissione congiunta con l’Italia “550° anniversario della determinazione dei confini” illustrando gli aspetti grafici e georeferenziati della serie filatelica del bozzettista Marco Biordi. Il Presidente Pier Orazio Pignatta ha consegnato ai Capitani dei Castelli annessi alla Repubblica 550 anni fa, Leandro Maiani di Serravalle e Gerry Fabbri di Fiorentino, un elegante folder contenente la serie filatelica commemorativa.

Nel presentare l’emissione congiunta con lo SMOM il Dott. Marcello Baldini, Responsabile della Filatelia delle Poste Magistrali, ed il Direttore Manuzzi hanno ripercorso le motivazioni che hanno determinato questa iniziativa filatelica e la scelta dell’Oratorio Valloni come luogo di raffigurazione della serie filatelica. L’Arch. Leo Marino Morganti ha poi presentato il suo volume sull’Oratorio Valloni, già Chiesa della Santissima Croce, splendida sinergia fra cultura e filatelia, pubblicato con il contributo della Fondazione San Marino e della Cassa di Risparmio, promosso da AASFN e SMOM. Subito dopo il Direttore di Unificato Dott. Paolo Deambrosi ha illustrato il Catalogo dei Francobolli Sammarinesi, aggiornato alle ultime emissioni, promosso da AASFN e reso possibile con il contributo di Euro Commercial Bank.

Il Catalogo, a disposizione dei collezionisti e dei cittadini presso il punto vendita di San Marino, concentrando in 120 pagine i tanti argomenti oggetto anche delle relazioni del Convegno, propone la storia dei francobolli sammarinesi nella prospettiva di aiutare ad avvicinarsi al mondo filatelico e ad informare sui valori economici.

Il convegno si è contraddistinto per l’alta valenza degli interventi, per le autorevoli presenze e per il forte afflusso di pubblico. Il Convegno Commerciale, a cui hanno partecipato quattro Amministrazioni Postali estere e circa 40 commercianti oltre al Circolo Filatelico Numismatico di San Marino, riscontra un leggero calo di presenze di collezionisti più evidente nella giornata di venerdì, in linea con gli ultimi convegni commerciali tenutisi nella Penisola.

La Presidenza e la Direzione nell’occasione ringraziano tutti i dipendenti impegnati direttamente ed indirettamente nella realizzazione dell’evento per la professionalità e la cortesia dimostrate e per la disponibilità a sacrificare l’ennesimo riposo festivo.

Un ringraziamento particolare alle Alte cariche dello Stato ed ai rappresentanti diplomatici presenti.

 

Il servizio di San Marino RTV