Juventus Campione d’Italia 2013-2014

Juventus, Campione d’Italia 2013-2014.”Non c’è 2 senza 3” questo lo slogan sul sito ufficiale della Juventus. A tre giornate dalla fine della stagione, la “Vecchia Signora” aveva già conquistato il terzo scudetto consecutivo. Per un simile risultato, targato Juve, bisogna scavare negli annali della storia facendo un salto all’indietro di almeno ottanta anni (1931-1935). Per l’allenatore Antonio Conte, si tratta della terza stagione sulla panchina della Società di Corso Galileo Ferraris a Torino. La simbologia dei numeri non potrebbe che sottolineare la suggestiva ricorrenza del tre, come fattore ripetitivo e forse moltiplicatore. Numerologia a parte, per la compagine del Presidente Andrea Agnelli, a parlare sono i dati statistici ed i record consumati. Una cavalcata impressionante, quella dei bianconeri, che in Italia non ha trovato ostacoli di rilievo. Si è parlato a più riprese dello Juventus Stadium come dodicesimo giocatore in campo che accompagna la società torinese, ma è proprio l’ex centrocampista Conte, ora Mister bianconero, ad aver dato l’impronta più importante alla squadra. Il 18 maggio, con l’ultima partita di campionato, Conte e la sua squadra hanno raggiunto il record dei punti in classifica: 102, un record mai raggiunto in serie A; altro record 19 vittorie su 19 partite giocate in casa. Il francobollo riproduce lo stemma Juventus su uno sfondo tricolore e ai lati due sagome bianconere di due giocatori che esultano con la coppa.