20° Anniversario della scomparsa di Ayrton Senna

1° maggio 1994 ore 14,17. Al Gran Premio di San Marino di Formula Uno, sul circuito di Imola, Ayrton Senna inizia il 7° giro di corsa, in prima posizione. All’improvviso il piantone dello sterzo della sua Williams FW16 cede e l’auto si schianta alla curva del Tamburello, a 240 km/h. Alle 18.40 all’ospedale di Bologna, Ayrton Senna muore. Aveva 34 anni (nato nel 1960). 161 Gran Premi corsi, 41 vittorie, 65 pole position, 19 giri più veloci in gara e 610 punti iridati validi. Tre volte Campione del mondo nel 1988, 1990 e 1991. Considerato uno dei piloti di Formula 1 più forti di tutti i tempi, dopo vent’anni dalla sua scomparsa, continua a raccogliere attorno al suo nome, applausi ed entusiasmo. Con un francobollo da € 2,50 la filatelia sammarinese ha deciso di ricordare questo “campione immortale”. Un’emissione che avrà una tiratura di 70.000 copie, per un foglietto che conterrà 12 “frammenti gommati”. Nella vignetta dentellata, il bozzettista Marco Petta, ha inteso riprodurre l’effige tratteggiata a disegno del Campione, la sua Williams ed il percorso del circuito di Imola – San Marino. Vent’anni senza Ayrton Senna, una lunga storia da raccontare, un’emozione continua capace di reggere il trascorrere degli anni, senza adombrare l’affetto di appassionati e sportivi.