Europa – Giocattoli antichi

Come ogni anno PostEurop, ha lanciato la suggestione filatelica per le emissioni congiunte tra i Paesi membri. L’Organizzazione, che si riunisce appositamente ogni due anni per la definizione dei temi, ha individuato come argomento per il 2015 i “vecchi giocattoli”. La filatelia di San Marino, ha deciso di puntare sulla memoria del “cavallo a dondolo”, un oggetto ludico capace di legare il presente dei bimbi con il passato dei grandi, in un simbolico percorso intergenerazionale senza confini e barriere. Il primo esemplare costruito, risale al 1610 ed è oggi conservato presso il Victoria & Albert Museum di Londra. Nel corso dei secoli, molti esperti artigiani si sono cimentati nella loro costruzione, producendo talvolta dei veri e propri capolavori. Il secondo valore, da €0,95, rappresenta un’automobile giocattolo anch’essa un tipico gioco che unisce le generazioni del presente e del passato. Autrice del bozzetto, Gabriella Giandelli, fumettista, sceneggiatrice, nonché regista. Nessuno meglio di lei, illustratrice di libri per bambini, poteva interpretare la suggestione “Europea” con più attinenza ed estro. Di sua creazione, il “piccolo coniglio Milo” per le collane d’infanzia Mondadori, divenuto altresì protagonista di una serie animata Rai.