Giornata mondiale degli insegnanti

I corpi sono stilizzati ma il messaggio traspare eloquente. I colori, come a suggerire un percorso, pongono in evidenza un insegnante con un libro sotto braccio. Accanto a lui, alcuni studenti, maschi e femmine, si prestano all’ascolto. Sotto i loro piedi, come a suggerire che radici e sapere sorgono dallo stesso terreno fertile, un pila di libri. E’ questa l’immagine scelta per i due francobolli da 80 e 90 centesimi, che San Marino emetterà in occasione della “Giornata mondiale degli insegnanti”. Autore del bozzetto Guido Scarabottolo, grafico e illustratore che ha lavorato per i maggiori editori italiani, la RAI, le principali agenzie di pubblicità e importanti aziende nazionali. Sue illustrazioni sono state esposte in numerose mostre, in Italia e all’estero e suoi disegni appaiono regolarmente su “Internazionale” e sul domenicale del “Sole24Ore”. La giornata, che viene celebrata in tutto il mondo il 5 ottobre di ogni anno, è nata per volontà dell’Unesco nel 1993, proprio perché in quella data, nel 1966, si tenne un Congresso speciale, organizzato congiuntamente fra Unesco e Oil (Labour International Organization), finalizzato ad elaborare una “Raccomandazione” sulla condizione degli insegnanti, un’esortazione indirizzata ai Governi e alle famiglie orientata a migliorare le condizioni di lavoro dei docenti. Un omaggio riconoscente verso uomini e donne senza i quali non sarebbe neppure possibile ipotizzare lo sviluppo intellettuale e sociale delle nuove generazioni.