Monetazione divisionale fior di conio 2016

La Sala del Consiglio dei XII, piccola sala di rappresentanza in stile cinquecentesco all’interno del Palazzo Pubblico, ospita una delle più note immagini del Santo Marino, raffigurato mentre benedice il Monte Titano. Tradizionalmente attribuito al Guercino, il dipinto è stato recentemente riconosciuto come opera del suo allievo e collaboratore Bartolomeo Gennari (1594-1661). Il celebre ritratto del Santo viene riprodotto sulla moneta da 20 centesimi dal 2002. Il 3 settembre di ogni anno, giorno che la liturgia dedica alla venerazione di San Marino, viene celebrata la Festa di Fondazione della Repubblica con un solenne cerimoniale che si svolge prima all’interno della Basilica del Santo e poi nel Palazzo Pubblico alla presenza delle maggiori autorità civili e religiose e con grande partecipazione da parte dei cittadini. Ancora oggi, come nei secoli passati, in occasione della nomina semestrale dei nuovi Capitani Reggenti, i membri del Consiglio Grande e Generale, prima della formale votazione nell’aula consiliare, ricorrono alla ispirazione del Santo e di nuovo il Santo viene invocato dai Capitani Reggenti nel solenne giuramento proferito all’atto della loro investitura.

Data emissione: 27 giugno 2016
Tiratura massima: 15.000 esemplari
Bozzetti: Frantisek Chochola (parte dritto) e Luc Luycx (parte rovescio)
Incisioni: Ettore Lorenzo Frapiccini
Coniazione: I.P.Z.S. ROMA
Confezionamento: Lada
Prezzo di vendita: € 26,00+ IVA vigente per i residenti in Italia

Comprala qui