Intervista rilasciata all'UNIFICATO al nostro dirigente Dott.ssa Gioia Giardi in spiegazione dell'aumento di tiratura delle serie filateliche

Con Decreto Delegato N. 106 del 14 settembre 2017 San Marino, sempre nell’intento di soddisfare le richieste dei clienti come nel caso sopra, ha aggiornato all’insù le tirature di tre serie che saranno emesse il 26 settembre: Natale e 10° anniversario del divieto di sperimentazione animale a San Marino da 25.000 a 30.000 serie ognuna, mentre la Giornata mondiale del rifugiato, da 25.000 a 40.000 trittici. Restano invariate le quantità della Prima Reggenza interamente femminile (25.000 foglietti) e La password sei tu (25.000 serie).

Abbiamo quindi posto alla Dott.ssa Gioia Giardi, dell’Ufficio Filatelico di San Marino tre domande chiarificatrici alle quali la dirigente ha gentilmente e immediatamente risposto.

1) Perchè è stata effettuata una seconda tiratura, visto che avevate già soddisfatto le richieste dei collezionisti con deposito? Ci sono state altre problematiche?

La serie postale per il 140° anniversario della prima emissione postale di San Marino, a nostro parere, non ha le caratteristiche di vero minifoglio: non ha cimosa né dentellatura, il francobollo è adesivo ed applicato su un supporto cartaceo. Avendo delle perplessità sul tipo gradimento che avrebbe avuto sul pubblico un prodotto adesivo e di stoffa abbiamo previsto una tiratura di 20.000 pezzi, quindi contenuta, per i seguenti motivi:

-      i nostri abbonati preferiscono i francobolli tradizionali di carta

-      il francobollo ha un alto valore nominale € 4,70.

Tale francobollo invece ha avuto molto successo e a pochi giorni dalla data di emissione è diventato introvabile ed ha raggiunto un prezzo di mercato altissimo, prezzo che ha creato l’impossibilità per molti collezionisti di completare la propria raccolta. Abbiamo quindi deciso di aumentare la tiratura in quanto al momento siamo riusciti a soddisfare solo i depositanti e qualche  cliente senza deposito che lo ha prenotato con largo anticipo. Molte sono state le lamentele da parte di collezionisti e di circoli (per i quali  non è previsto l’abbonamento con deposito) poiché sono rimasti senza: a loro volta non possono rifornire i soci o abbonati, né completare la collezione.

2) Non trova che aumentare a posteriore la tiratura sia scorretto nei confronti del commercio filatelico che ha già trattato il francobollo sulla base dei dati conosciuti, e da voi comunicati, prima della data di uscita? Anche nei cataloghi appena stampati abbiamo indicato una quotazione che, appena dopo pochi giorni, è sicuramente da rivedere, quindi un'indicazione completamente sbagliata al mondo del collezionismo.

 

Data la situazione incresciosa che si è creata, per non lasciare sprovvisti i collezionisti più affezionati  della serie 140° anniversario della prima emissione postale di San Marino, abbiamo previsto una tiratura aggiuntiva di soli 3.000 esemplari. Tale quantità è stata stimata accuratamente per accontentare solo i clienti che hanno pagato i valori entro gli inizi di agosto 2017  e non li hanno ricevuti, tenendo conto degli acquisti di emissioni precedenti. I valori in questione non presenteranno differenze sostanziali rispetto a quelli della prima fornitura in quanto vengono prodotti con un procedimento particolare quale è quello del ricamo, sulla medesima stoffa.

3) L'aumento della tiratura delle tre serie in uscita il 26 settembre (e solo a queste) è da imputare ad un particolare interesse per i soggetti trattati? Se così fosse d'ora in avanti andrete a stabilire le tirature, inferiori o superiori a quanto già stabilito, a secondo delle richieste che vi perverranno?

Le tirature sono state tarate sulle vendite medie ed  una leggera sottostima è stata fatta, ma purtroppo abbiamo registrato segnali concreti di una nuova bolla speculativa che avrebbe sicuramente inferto un ulteriore colpo mortale a tutto il mondo della filatelia.